About us

Home » About us

Constantin, Grecia

Caro Massimo, io voglio mi ringraziare per due settimane molto interessante a Lei e Suo team della scuola. Queste due settimane non sono stato solo istruttivo per insegniare la lingua italiana, ma anche una grande possibilità de fare la conoscenza dello “Italian way of life”. Grazie mille per una grande esperienza e l’impressione che non …

Constantin, Grecia continue »

Lawrence e Jale, Inghilterra

Cari signori, vorremmo ringraziarvi per l’attenzione messa nell’organizzazione delle nostre lezioni. In particolare abbiamo apprezzato moltissimo Nazzarena, il suo stile di insegnamento. Le lezioni erano molto interessanti e abbiamo imparato molto.

Julian, Svizzera

The school brings you education and the culture of Italy/Bologna.

Elizabeth, Inghilterra

It was better than my expectation. Great introductory info before the course by email and by the director.

Leonie, Olanda

Buongiorno, after being home again in Holland for 3 weeks, I still miss Bologna  and Cultura Italiana. It was a memorable month!        

Gilnei, Brasile

Carissime amice Con qualche ritardo, scrivo per ringraziare l’attenzione e il affetto con che mi riceverano. Voglio anche dire che mi ha piasciuto molto il corso. Adriana è una insegnante che riesce diventare interessante, per un straniero, un tema noioso e difficile comme la grammatica italiana. Nazarena, più che una insegnante d’italiano, è una insegnante …

Gilnei, Brasile continue »

Pirro Cuniberti 2004 Berlino

“L’universo discreto del segno” Berlino, 13 marzo – 4 aprile 2004 Italienische Botschaft Berlin (Ambasciata italiana di Berlino)

Vincenzo Satta 1986

“Accordi” Istituto di Cultura Germanica Bologna, 24 giugno – 4 luglio 1986

Studi d’Arte

“Studi d’arte a Poppi” Castello dei Conti Guidi Poppi 27 luglio – 17 agosto 1986 Bobby G Riccardo Camoni Walter Cascio Vittoria Chierici Manuela Filiaci Corrado Levi Luigi Stoisa

Katherine, Gran Bretagna

Volevo ripassare e migliorare la mia conoscienza della lingua. Mi sono divertita molto durante le lezione di Nazzarena come l’anno scorso.